Archivi del mese: febbraio 2015

Foulards

temo la ragnatela più del ragno l’immobilismo al pianto fiorito senza semi l’attesa sopra l’onda dell’ultima risacca   o i tuoi foulards sul capo a nascondere la pelle, nuda

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Davanti ad un granello solo

L’ho lasciato con lo sguardo bianco -come il suo letto- e cadevano come a natale voglie di gelato, sulla bocca senza piu’ appetito si sbriciola la forza davanti ad un granello solo e chino, chiudere la porta come un ramarro … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La paura è nascosta in un soffio di vento

Non temo il vedermi senza vita -sara’ di tutti- la mia paura e’ di lasciarti sola come quel ciottolo sulla credenza a pugni colmi di silenzi, sguardi e accarezzarti solo di vento

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Farfalle grigie (silloge per un papà)

Farfalle grigie tra i capelli il tuo cappello a sogni sul comodino accanto e quel sorriso di chi ha rubato il cioccolato   mentre cercavo di fermare il vento con le mani, giunte   alla fine   e forse non … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Rimpianti

è una goccia che batte la parola non detta un silenzio morso da labbra -spaccate di sole- come l’ocra d’autunno tra i rami ritorti

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La madre e il fiume ( genova oggi come ieri) 10-10-2014

Ho sperato fosse un sogno sembra appesa a un filo armonico, teso nella pece un lasso al fango tra ponti infermi dove occhi ingabbiati cercano spazi d’aria trovando ammucchi e foglie morte di confine è un attimo che scatta nel … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Se ci sei

Ti cercherò ancora nell’ombra di una madre a seguire il mare da una sponda all’altra che non ci siano buche accanto a letti bianchi dove il dolore non bussa e la dignità si perde all’angolo di strada dove l’unica carezza … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Fruscio d’ottobre

un acquerello sbiadito racimolo di sogno sparso di tempo che traluce dalle asole dell’anima quel primo scompiglio che non vuol morire mai edera che avvolge fruscìo d’ottobre

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Fumo di stoppie (per non dimenticare)

rovi tutto in giro al campo e il fumo saliva dalle stoppie che bruciavano cercavano i fratelli andati via strappati dalla terra come i fiori e marchiati da caino come bestie da macello trovarono soltanto rami spogli arido silenzio a … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La sedia bianca

l’attesa è foglia ballerina che non sa come posarsi il bianco di una sedia tra glicine e corsie o solamente terra… con la pioggia, fango

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Forse

Forse, sarò luce che si mischia oppure, solo cibo per i fiori ad ogni modo lascerò briciole di pane o due papaveri per i tuoi capelli

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Ballo di falena

    briciole di pane                      nel sorriso di un bambino ballo di falena le mie dita tra le tue un refolo di sogno e lentamente scorrere

Pubblicato in poesia | 1 commento

Voglia di caffè

scrivo perchè non ho ali a cui affidare la mia sete né alcun ritegno per la mia anima ho cieli senza specchi tre biglie nella tasca e all’alba una gran voglia di caffè

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Sei amore

sei amore nell’odore della terra tra lo scorrere dell’acqua dentro a briciole di pane posate sul balcone come anima i sogni la carezza all’improvviso

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento