e m’addormento accanto

come vento d’estate
che scompiglia il grano,
fiumano parole
a vestire un sentimento nudo

ma è in un silenzio
che ne respiro il senso

la paura si fa brezza
l’incognito,semenza

e m’addormento accanto

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *